DOLCE&GABBANA: L’INNO ALL’ITALIANITA’

Aggiornato il: 19 mar 2020

Nel 1985 in occasione di Milano Collezioni debutta Dolce&Gabbana, l’unione talentuosa di Domenico Dolce e Stefano Gabbana che da due percorsi formativi differenti si uniscono per la comune visione della moda e dell’idea di donna.

Fin dagli esordi Dolce&Gabbana si pone come una linea di abbigliamento in controtendenza rappresentata da intimo audace e dirompente che richiama la Sofia Loren in Ieri Oggi e Domani del 1963. Negli anni 80, il bustier adornato di pizzi neri, raso e chiffon è il protagonista delle loro collezioni ove i modelli di ispirazione sono le grandi protagoniste del neorealismo italiano come Anna Magnani e Silvana Mangano.

Nel 2012 lo scrittore e designer Hal Rubenstein sostiene: «Il vestito siciliano è l’essenza di Dolce & Gabbana, la pietra di paragone sartoriale del marchio».

Alla fashion week appena conclusasi a Milano, l’italianità è esplosa da tutte le parti. Sui tessuti dei modelli presentati da Dolce&Gabbana erano stampati spaghetti, Madonne e coni gelato, dopo gli agrumi e i carretti siciliani della stagione scorsa.

Insomma la passerella è stata invasa da tutti i bei cliché della nostra Italia: la religiosità, la natura ed ovviamente il cibo. Abiti stampati con penne giganti, spaghetti e farfalle oppure con il gelato ed alcuni di essi sono stati realizzati in effetto juta con tanto di etichetta tipica dei barattoli delle conserve di pomodori. I capi spalla, in stile torero, portavano elementi decorativi ispirati alla cultura siciliana del carretto.

I fiori sono stati un elemento preponderante della sfilata: erano stampati sugli abiti, sulle gonne ampie o sui prendisole e adornavano le teste delle modelle, in coroncine. Non potevano mancare i pizzi e gli abiti a tubino nell’estrema femminilità che contraddistingue lo stile di Dolce&Gabbana. Come hanno dichiarato loro stessi, è evidente che la loro musa ispiratrice è da sempre l’amata Sofia Loren che hanno voluto come testimonial di una delle ultime campagne pubblicitarie e che ha presenziato all’originalissima sfilata svoltasi a Spaccanapoli nel luglio scorso. Lo stile di Dolce&Gabbana è quindi molto deciso.

Per ispirarvi alle loro linee provate ad immaginarvi sedute nel celebre bar della piazza centrale di Capri a degustare un caffè con indosso una chemise stampata con degli agrumi, abbinata ad una gonna che strizza la vita e si allarga a ruota sui fianchi, il tutto completato da una borsa a mano in tinta e un paio di grandi occhiali sole celanti uno sguardo apparentemente distratto.

16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Anna Teresa Laudato

Residente in Campania e operativa

su tutto il territorio nazionale

S.S. 18 Eboli, Salerno

+39 338 89 79 490

mail. info@annateresalaudato.it

© 2016 Anna Teresa Laudato

Luxury Events.

All Rights Reserved.